A Seveso dal 1995



affidamento

Il servizio Affidamento-Residenzialità realizza l’unica esperienza di affidamento in Lombardia di Casa Famiglia destinata alla sola accoglienza di ragazze adolescenti e giovani maggiori. La Casa Famiglia di NATUR&-Onlus è stata riconosciuta dalla Regione Lombardia come attività sperimentale con DGR VI/33920 del 29 dicembre 1997; è oggi riconosciuta come comunità educativa ai sensi della DGR VII/20762 del 16/02/05.
Le ragazze, segnalate dal T.M. e inviate dai servizi sociali, vengono accolte da NATUR&-Onlus e qui vivono un’esperienza di tipo comunitario. In questa esperienza dell’abitare le giovani sono affiancate da alcune donne che, in modo continuativo e stabile, si alternano nella residenzialità. Ognuna delle ragazze vive sotto la diretta responsabilità di una donna adulta del territorio che, in qualità di affidataria, si fa carico di seguirne e accompagnarne la crescita, affiancando e integrando il ruolo delle figure genitoriali primarie.
Il servizio propone l’affiancamento, tramite affidamento, di ragazze adolescenti nella fascia di età tra i 14 e i 18 anni (con possibilità di proseguo amministrativo fino a 21 anni). Nel servizio possono essere accolte anche giovani con disabilità intellettive medio-gravi. In questo caso la presa in carico può essere anche oltre la maggiore età. L’affidamento può essere di tipo consensuale o giudiziario. L’apporto volontario strutturale (affidatarie e conviventi) è accompagnato e sostenuto dall’impegno lavorativo di un’équipe professionale (responsabile dell’ospitalità, psicologo, educatrici).

Attraverso questo intervento NATUR&-Onlus intende cooperare alla deistituzionalizzazione di adolescenti allontanate in modo coatto dalla famiglia di origine, favorendone il reinserimento sul territorio e la riunificazione familiare; prevenire la dispersione e la solitudine di adolescenti, favorendone l’affidamento a donne adulte che possano costituire per loro un riferimento significativo e duraturo; facilitare il proseguo di affidamenti di adolescenti, per le quali la convivenza in una famiglia nucleare sia divenuta difficoltosa e fonte di conflitto.

Per quanto riguarda i tempi la durata di ogni singolo intervento, dal momento della presa in carico formale alle dimissioni dal servizio, è di circa tre anni. Il successo dell’intervento permette alla giovane affidata di guadagnare nell’ambito associativo relazioni che permangono oltre il termine della presa in carico professionale.

Nella medesima Casa Famiglia che ospita il servizio di Affidamento-Residenzialità, NATUR&-Onlus realizza anche una sorta di affidamento diurno attraverso il servizio di Ospitalità Diurna. Il servizio propone l’affiancamento preadolescenti e adolescenti, maschi e femmine, segnalate dal T.M. e inviati dai servizi sociali del territorio. Vengono inseriti nel servizio anche ragazzi e ragazze con forme medio–lievi di disabilità.
Il servizio si sviluppa dal lunedì al sabato, sia durante l’anno scolastico (per lo più quindi nella fascia oraria dalle ore 12.00 alle ore 18.00), sia durante l’estate (anche nelle ore del mattino). In caso di necessità o su progetto specifico i bambini possono permanere presso la Casa aperta anche nel momento della cena.
Il servizio garantisce, per figli e figlie di famiglie in difficoltà, un punto di appoggio e di riferimento territoriale – una sorta di seconda casa –, che non sostituisce la famiglia di origine ma la affianca nell’adempimento dei compiti educativi e di accudimento quotidiani.
L’équipe professionale (responsabile dell’ospitalità, coordinatrice educatrici), facilitata da uno psicologo psicoterapeuta, rende possibile l’ospitalità dei minori nella casa dell’Associazione dove vivono stabilmente le giovani inserite nel servizio di affidamento – residenzialità.
In questo contesto bambini e ragazze sperimentano una convivenza difficile, e anche per questo educativa, avendo altresì la possibilità di incontrare donne e uomini del territorio, che in modi diversi e con diversi livelli di responsabilità, divengono punti di riferimento adulti anche oltre il termine dell’intervento professionale.

Attraverso questo intervento NATUR&-Onlus intende cooperare nel prevenire l’allontanamento di preadolescenti e adolescenti anche in situazioni di forte degrado o difficoltà della famiglia di origine; offrire a minori provenienti da situazioni di povertà culturale e economica, oppure da famiglie sole toccate dalla malattia, un sostegno quotidiano che integri la cura offerta dalle proprie madri e padri e permetta loro di acquisire nuovi riferimenti adulti; accompagnare nel compito di cura le famiglie con figli e figlie disabili, offrendo uno spazio di socialità e di vita quotidiana che permetta di ampliare e rafforzare le potenzialità del contesto familiare di origine.

Per quanto concerne i tempi, la durata di ogni singolo intervento, dal momento della presa in carico formale alle dimissioni dal servizio, è di circa quattro o cinque anni. Il percorso può condurre a una presa in carico professionale più leggera (nella forma del case management) o al radicamento del ragazzo, della ragazza e della sua famiglia nella realtà associativa.